Concediti più energia
Luce UV

Il sole . una sorgente di vita. La luce solare ci alimenta, ci d. energia. La luce ultravioletta assicura la produzione di vitamina D. Questa vitamina mantiene le nostre difese immunitarie al giusto livello. L’esposizione giornaliera alla luce solare . importante per il nostro benessere e il nostro livello di soddisfazione generale. . stato dimostrato che una bassa dose di raggi UV ogni giorno non . pericolosa.

Luce solare è la definizione poetica per il termine scientifico ultravioletto. La luce solare è costituita dai raggi UV-A e UV-B. Raggi solari ciascuno con il proprio effetto e la loro propria frequenza. Possiamo copiare e riprodurre queste frequenze in modo che anche in una giornata nuvolosa d’inverno o quando siamo obbligati a stare in casa, possiamo usufruire del benessere generato dalla luce UV. Cosa da non trascurare se consideriamo più da vicino tutti gli aspetti salutari dei raggi ultravioletti. Detto in breve la luce UV è essenziale per molte funzioni vitali nel nostro corpo: regola il nostro orologio biologico, assicura una produzione ormonale sana e la produzione di vitamina D. Inoltre i raggi ultravioletti stimolano la produzione del pigmento e della melanina, la protezione naturale contro la luce solare. In conclusione la luce UV ha un effetto terapeutico e può essere impiegata nel caso di affezioni cutanee croniche come la psoriasi, l’eczema e l’allergia solare.

La luce solare è la grande sorgente per la produzione mdi vitamina D3 attraverso la pelle. Questa è una delle poche vitamine che il nostro corpo è in grado di produrre da solo e ciò avviene soprattutto tra il mese di marzo e ottobre con un picco di produzione tra maggio e agosto. La produzione di vitamina D è al minimo o addirittura nulla nei mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio. Questo significa che il corpo produrrà troppo poca vitamina D per quattro mesi all’anno, ovvero un terzo di tutto l’anno. La minor quantità o l’assenza di luce solare durante i mesi autunnali e invernali o durante i giorni nuvolosi può essere compensata tramite raggi UV artificiali. La luce UV, sia che essa arrivi dal sole o da una sorgente luminosa, è in grado, sempre e ovunque, di alimentare il nostro corpo e dotarlo di energia.
Una dose giornaliera di luce UV non è un lusso superfluo. I raggi UV hanno infatti altri vantaggi oltre la produzione di vitamina D. La luce UV ha un effetto positivo sul nostro livello di energia. L’esposizione alla luce ha infatti un’influenza sulle parti del cervello che sono collegate alla solerzia e alla cognizione: la luce può ridurre la sensazione di sonnolenza e migliorare la nostra capacità di reazione. La sensazione di avere più energia si ha soprattutto in estate, quando le giornate sono più lunghe e riceviamo nmaggiore quantità di luce solare. Questo assicura  più vitalità; abbiamo un livello di sopportazione superiore e siamo più allegri. In generale la sensazione di benessere è maggiore nella misura in cui riceviamo più luce solare.
L’aspetto oscuro, sia letterale che figurativo, lo sperimentiamo spesso nei mesi autunnali e invernali, quando le giornate si accorciano e la quantità di luce solare diventa inferiore. La carenza di luce diurna naturale può portare a passività, depressione e sonnolenza. L’assenza di luce solare durante i mesi autunnali e invernali o durante i giorni annuvolati può essere compensata da Sunshower, che permette di mantenere corretto il livello della vitamina D. La luce UV ha anche un effetto positivo sul nostro ritmo diurno e notturno. In un giorno ricco di sole sperimentiamo un incremento di energia per cui dormiamo meglio e più profondamente. Ovviamente questo ha un effetto positivo sulla nostra salute.